Under 14 maschile: i ragazzi del 2mila8volley in campo a Verbania contro i pari età dell’Altiora

Under 14 maschile: i ragazzi del 2mila8volley in campo a Verbania contro i pari età dell’Altiora

Siamo ormai a fine stagione e il gruppo di Under 14 m concluderà la sua annata con una serie di incontri amichevoli con l’Altiora Verbania. I ragazzi guidati da De Vito hanno infatti raggiunto una buona maturità e la giusta amalgama tra i più esperti, che ormai da diversi anni indossano la maglia della Pallavolo Domodossola, e gli ultimi arrivati in questi mesi.

Il gruppo formatosi ha tutte le potenzialità per diventare un gruppo molto unito e di buone prospettive e per questo si è deciso di chiedere al Verbania una serie di amichevoli, pur sapendo il valore decisamente più alto dei ragazzi di Calcaterra.

Il primo incontro si è disputato martedì scorso 22/05 nella palestra Ranzoni di Trobaso, in casa della Pallavolo Altiora. Il match, come da pronostico, si è concluso a favore dei bravissimi verbanesi con il punteggio di 4 a 0, ma i giovani ossolani si sono ben difesi. Anzi la prestazione è stata decisamente sopra ogni aspettativa, considerato che molti degli atleti di De Vito erano alla loro primissima partita 6 vs 6.

Addirittura il primo set è stato giocato quasi punto a punto, arrivando fino al 20 a 18 per i padroni di casa che poi sono riusciti a chiudere 25 a 20. Anche gli altri 3 parziali si sono chiusi tutti con punteggi simili (25 – 18, 25 – 17, 25 – 17) a dimostrazione del fatto che i ragazzi in questi mesi hanno fatto un buon lavoro.

La buona prestazione deve essere però presa come un punto di partenza sul quale costruire un progetto futuro e non di certo il punto di arrivo.

Bravi quindi a tutti i ragazzi che si sono alternati nei quattro set: capitan Pezzoni e il “gigante” Ferraris (ormai atleta inserito nel gruppo di Under 18) hanno dimostrato la loro maturità e gestito con la giusta esperienza tutte le situazioni (dimostrando di aver raggiunto un buon livello pallavolistico). Falcone e Pellanda, pur avendo poche partite “alle spalle” hanno giocato in maniera ordinata soprattutto dal punto di vista tattico, avendo quasi sempre le idee chiare su cosa fare (nota di merito a Pellanda che era alla sua primissima partita e si è comportato ottimamente). L’altro “gigante” Bazzeghini ha fatto vedere buone cose, anche se per ora usa solo un ventesimo delle sue potenzialità (anche lui alla sua prima uscita si è comportato egregiamente). Buona anche la prova di Stefanoni entrato nel terzo set. Cretu, Sirocchi (classe 2006) e Peveri (classe 2007) hanno infine dimostrato una grande crescita rispetto i matches di ottobre contro il Romagnano.

Ora ancora qualche giorno di lavoro e poi si concluderà la stagione con il match di martedì 05/06 sempre alle Ranzoni di Trobaso.

 

Attachment

Leave a Comment

(required)

(required)

Chi ci sostiene